Un circolo culturale in Via Tornabuoni

Firenze è spesso sinonimo di arte e cultura. Forse però non tutti conoscono Palazzo Buondelmonti in Via Tornabuoni, esclusivo luogo di incontro per artisti e scrittori locali ideato da Anna Balzani.

Una giovane maremmana che ha fatto della cultura uno stile di vita: laureata in Sociologia dell’organizzazione, per poi occuparsi di editing e redazione di testi a carattere divulgativo, Anna Balzani è una specialista nella gestione di spazi pubblici e nell’erogazione di finanziamenti in ambito culturale.

Nel 2011 è stata direttrice artistica del Tepidarium del Roster al Giardino dell’Orticoltura di Firenze, la più grande serra in stile liberty d’Italia, organizzando anche la famosa manifestazione “Un tè con le farfalle”.

Sempre in questa unica location ha realizzato iniziative quali: mostre d’arte, incontri con scrittori, concerti jazz e conferenze che hanno visto la partecipazione di importanti istituzioni fiorentine.

Tra le tante: l’Accademia dei Georgofili, la Società Toscana di Orticoltura, il Comitato Amerigo Vespucci a Casa Sua, di cui Anna fa parte dal 2011. Mentre al Florence Newspaper, il mensile di lingua inglese a Firenze, tiene la sua rubrica “Art’n’view” come executive manager.

Isabelle café e restaurant

Chiunque conosca un poco la storia della letteratura, conosce il Gabinetto Vieusseux. Nato in Via Tornabuoni per volere del banchiere Giovan Pietro Vieusseux di origini ginevrine, nel 1938 fu trasferito a Palazzo Strozzi dove tutt’ora porta avanti le sue ricerche e iniziative.

Il Gabinetto è stato, con fasi alterne, il luogo di ritrovo di personaggi come Dumas, Twain e altri, oltre ad essere stata la cornice  dell’incontro tra Leopardi e Manzoni.

Il nome di questo nuovo “salotto buono”, viene dalla terzogenita di Cosimo I de’ Medici, Isabella. Donna colta e sensibile alle arti, presto indirizzata verso una carriera di diplomatica.

Per questo il nome viene pronunciato alla francese: Isabelle. Via Tornabuoni e Piazza Santa Trinita, che già ospitano alcune tra le botique più raffinate di Firenze, diventano una nostrana Place Vendôme con Isabelle restaurant e café.

L’elegante scalinata cinquecentesca dà accesso al ristorante al secondo piano, che gode di una splendida veduta su Via Tornabuoni. Il camino, le volte affrescate e il lume di candela ci faranno tornare indietro nel tempo, dove si dibatteva d’alta filosofia, ma senza perderci grazie all’arredamento contemporaneo e raffinato che contraddistingue il locale.

Via Tornabuoni, isabelle restaurant,

Il menù è all’altezza del locale: solo ingredienti naturali e di ottima qualità vengono passati dalla cucina de Isabelle restaurant e café.