Essaouira: la Woodstock del Marocco

Bastano tre giorni per godere di questo meraviglioso villaggio di pescatori sulla costa atlantica del Marocco.

Di origini fenicie, fortificata dai portoghesi, la “città del vento” è stata una meta beatnik negli anni 70 e ora è amatissima dai surfers per le sue onde lunghe e per i venti costanti. Da non perdere: un giro al mercato del pesce, per scegliere quello che preferite e farvelo cuocere al momento; la splendida vista del mare dalle fortificazioni; i ritmi ancestrali africani e berberi del festival di musica Gnaua.

Arrivare: voli Ryanair da Pisa su Marracheck, un’ora di bus per Essauira.
Mangiare: Elizir, cucina fusion in ambiente vintage chic.
Dormire: Riad Malaika; Riad Waitier

[youtube width=”470″]XQnoGhFRavo[/youtube]