Chi è di scena nei teatri fiorentini? L’agenda dal 6 all’11 dicembre

Per gli appassionati di teatro ecco gli spettacoli in scena questa settimana nei teatri  di Firenze.

(di Mara Marchi)

Sogno di Una Notte d’Estate
Teatro della Pergola – 6-11 dicembre

Un gruppo di giovanissimi attori, alcuni dei quali anche musicisti, affrontano per la prima volta l’esperienza di una Compagnia di teatro e di una tournée. Nato come saggio di diploma degli allievi-attori dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, Carlo Cecchi mette in scena una fra le più popolari commedie di William Shakespeare, una storia amatissima di straordinaria ilarità (leggi il nostro articolo).

 

Teatro della Pergola – via della Pergola, 30 50121 Firenze
Tel. 055 0763333  – http://www.teatrodellapergola.com/

Tutta colpa di Miguel Bosé
Teatro di Rifredi – 7 dicembre

Fabio Canino torna al Teatro di Rifredi (dove negli anni ‘90 iniziò la sua brillante carriera di attore/intrattenitore/provocatore con Gian Burrasca), con stralci, ricordi, commenti e polemiche liberamente reinterpretati tratti dal libro di Sciltian Gastaldi Tutta colpa di Miguel Bosé. In scena l’evoluzione del costume italiano, dagli anni ’70 al fatidico 2000, attraverso la musica, il cinema, la letteratura, la televisione, le icone gay e i turbamenti di un giovane che a cinque anni inizia ad avere dubbi sul suo orientamento sessuale trovando irresistibili sia i balletti scatenati di Heather Parisi che lo sculettare di Miguel Bosè.

 

Teatro di Rifredi – via Vittorio Emanuele II, 303 50134 Firenze
Tel. 055 4220361/2 – http://www.toscanateatro.it/

Circo Nero
Teatro Obihall – 7 dicembre

Un circo che vola e fa divertire scoprendosi, di esibizione in esibizione, sempre più esuberante. Una notte magica ed eccentrica, dove non mancheranno sinuose pantere, giganti azzurri dai modi gentili, nani, domatori appesantiti dai grandi baffi e dalle fruste bizzarre, venditori di baci, presentatori stropicciati, maghi improbabili, circensi di tutte le razze ed età, mangiatori di fuoco, lanciatori di coltelli, funamboli e incantatori… L’ingresso sarà garantito solo alle persone in tema con lo spirito e il look della serata. (guarda qui il nostro articolo a riguardo).

Teatro Obihall – via Fabrizio De André, angolo Lungarno Aldo Moro, 50136 Firenze
Tel. 055 6504112 – http://www.obihall.it/

Nozze di Sangue
Teatro Puccini – 8-9 dicembre

Una storia passionale per uno spettacolo dedicato all’incontro di più lingue (spagnola e italiana) che si intrecciano. Una tragedia emozionante in tre atti,  dal genio letterario di Federico Garcìa Lorca. Una giovane donna costretta a sposarsi con un uomo che non ama, poiché già innamorata di un altro giovane, con il quale si ritroverà a fuggire. Un dramma appassionante e commovente, ricco di colpi di scena, vi aspetta.

 

Teatro Puccini – via delle Cascine, 41 50144 Firenze
Tel. 055.362067 – http://www.teatropuccini.it/

Le cinque rose di Jennifer
Teatro di Cestello – 9-10 dicembre

Il Cenacolo dei Giovani rende omaggio ai 25 anni dalla morte prematura del drammaturgo napoletano Annibale Ruccello, pittore indiscutibile di realtà marginali e crudeli. In scena la sua maggiore opera del 1980 (allora da lui magnificamente interpretata): protagonista un travestito che vive in un quartiere malfamato della città, è il dramma della sua solitudine e del suo infinito bisogno d’amore. A rivestirne i panni l’attore Vincenzo De Caro, per la prima volta en travesti, diretto dalla regia di Marcello Ancillotti.

 

Teatro di Cestello – piazza di Cestello, 4 50124 Firenze
Tel. 055 294609 – http://www.teatrocestello.it/

Il volto velato
Teatro Le Laudi – 10 dicembre

Il Teatro/Laboratorio di Verona presenta la storia di Teresa di Lisieux, la “piccola Teresa”, una Santa semplice, ingenua ma convinta, lieve ma profonda, mistica ma non necessariamente sofferente. Tra i tanti meriti, anche quello di essere stata autrice, regista e attrice di “pie rappresentazioni”.

 

Teatro Le Laudi – via Leonardo da Vinci, 2r 50132 Firenze
Tel. 055 572831 – http://www.teatrolelaudi.it/

Brendulo, ovvero il Che Guevara delle colline
Nexus Studio – 10-11 Dicembre

Nexus Studio ospiterà questo evento scritto e raccontato da Silvia Frasson, attrice e narratrice immaginifica, che sarà in scena insieme a Stefania Nanni (musiche dal vivo). In un tempo in cui la cultura è minata, Frasson propone la storia di un contadino rivoluzionario che, studiando, capisce come si possa agire concretamente e conquistare la dignità umana attraverso la conoscenza. Serata magica e celebrativa, perchè farsi raccontare una storia è sempre bello (vedi l’intervista da noi fatta alla Frasson).

 

Nexus Studio – via Rismondo, 14 50131  Firenze
Tel. 055 587330 – http://www.nexustudio.it/

 

Per i più piccini ricordiamo, inoltre, gli appuntamenti promossi da Firenze dei Teatri e accumulabili nella conveniente formula Pass Teatri Family (per info leggere qui) e l’appuntamento con la rassegna Per Grandi e Puccini (leggi il nostro articolo).

Canto di Natale
Teatro Puccini – 7 dicembre

Il racconto di Charles Dickens è un classico per le vacanze natalizie… grandi e piccoli sono incantanti dalle vicende del vecchio avaro Scrooge. In questa occasione Teo Paoli (che cura la regia e le musiche) propone uno spettacolo di luci e ombre, dove coreografie e spazio scenico reinventeranno la scena continuamente, evocando fantasmi e spiriti giocosi e generando un dolce stupore nel pubblico. Lo spettacolo è indicato per bambini dai 4 ai 99 anni.

 

Teatro Puccini – via delle Cascine, 41 50144 Firenze
Tel. 055 362067 – http://www.teatropuccini.it/

Varieté Degli Animali
Teatro Verdi –  10 dicembre

Il genio di Bustric realizza una serie di spettacoli musicali promuovendo un teatro colorato e ironico, apprezzato da bambini, ragazzi e famiglie. Combina varie tecniche dal gioco di prestigio al canto, alla mimica, alla recitazione… insomma è un artista con la “A” maiuscola, completo ed emozionante. Questa volta punta sul Carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns, con quattordici ritratti, non solo di animali, ma anche di esseri umani in caricatura. Non resta che andare a scoprire quale nuova magia ci attenda, all’insegna dell’istrionismo e dell’immaginazione più creativa. Lo spettacolo è indicato per bambini dai 4 ai 12 anni.

 

Teatro Verdi – Via Ghibellina, 99/r 50122 Firenze
Tel. 055 212320 – http://www.teatroverdionline.it/

Raperonzolo
Teatro Comunale Corsini – 11 dicembre

I Pupi di Stac, bravissima compagnia di burattinai, narra su un tavolo di burattini la storia della bimba che, per un cattivo sortilegio, rimane rinchiusa nell’alta torre senza porte né scale. Ma i guai non finiscono: anche il principe che la vede e se ne innamora, rimane vittima di un incantesimo e viene trasformato in un leprotto… La fiaba dei fratelli Grimm viene arricchita da versioni toscane, musiche e dialoghi riscritti dalla compagnia. Lo spettacolo è indicato per bambini dai 3 agli 8 anni.

Teatro Corsini – viale della Repubblica, 3 Barberino di Mugello (Fi)
Tel. 055 331449 – http://www.catalyst.it/