WineTown a Firenze: vino, musica, cibo e spettacoli. 4 cose da non perdere

Un fiume di eventi, seminari-degustazioni, 12  palazzi storici aperti al pubblico. Avete paura di smarrirvi in un mare di vino? Ecco i nostri consigli per WineTown 2013.

Di qua e di là d’Arno. Nelle sale storiche e nei verdi cortili. Con un bicchiere di rosso o gustando le prelibatezze dell’alta cucina. Accompagnati dalla musica o deliziati dagli artisti di strada.

Firenze si tinge dei colori del vino, grazie a WineTown, la kermesse alla quarta edizione che venerdì 17 e sabato 18 maggio 2013 apre al pubblico 12 dimore storiche con concerti, performance, stand delle migliori cantine, seminari-degustazioni e tanto street food.

Wine_Town_eventi

Si va da Palazzo Pitti al museo del Bargello, passando  per il Palagio di Parte Guelfa. Due le new entry di quest’anno: l’aula dell’ex tribunale di San Firenze e Palazzo Capponi alle Rovinate. I più atletici potranno spostarsi di palazzo in palazzo a bordo dei risciò a pedali prenotabili dal sito ufficiale di WineTown .

Tutti gli spettacoli e i concerti (come l’accesso ai palazzi storici) sono gratuiti, le degustazioni e gli eventi speciali sono invece a pagamento. Il passepartout per gli amanti del vino si chiama Winecard, una carta prepagata e ricaricabile per provare tutti i vini più buoni.

Non fatevi disorientare dal vasto programma. La wine-map ve la forniamo noi.

Cosa c’è dentro il bicchiere di WineTown 2013

Winetown Firenze_degustazioni

Più di cento aziende portano le proprie etichette a Firenze. Tra loro i grandi nomi come Antinori, il Borro e il Consorzio Chianti Classico. Per orientarsi in questo sconfinato mare di vino il programma di quest’anno propone 4 degustazioni-seminari (con prenotazione online).

Da segnalare a Palazzo Pitti la selezione di aziende che producono vini con sangiovese in purezza e nelle stanze di Palazzo Pazzi Quaratesi una selezione di Vernaccia di San Gimignano.

Concerti e spettacoli gratuiti

Sono una trentina gli eventi (tutti a ingresso libero): dai concerti fino alle performance degli artisti di strada nei palazzi storici di Firenze.

Enrico Rava, Winetown 2013 Firenze

Tra gli appuntamenti musicali da non farsi scappare, l’esibizione del mostro sacro del jazz italiano, Enrico Rava con il suo quintetto (Palazzo Pitti, venerdì 17 maggio); il ritmo passionale e coinvolgente dell’Argentina con Che! Tango Project (Loggia del Grano sabato 18) e infine uno dei più talentuosi musicisti danesi, Jesper Bodilsen (sabato a Palazzo Pitti).

Street food e birra artigianale

La novità di quest’anno è lo street food che andrà alla conquista di piazza Pitti e della Loggia del Grano (dalle 15 alle 23), dove rinomati chef cucineranno in diretta le specialità che li hanno resi famosi.

Ci sarà il lampredotto di Luca Cai e gli hamburger di Chianina Igp di Simone Fracassi, la focaccia di Recco e le empanadas argentine di Francisca Frias, per fare qualche esempio. Alla Loggia del Grano si potranno assaporare anche le etichette dei migliori birrifici artigianali.

Che ci fa il cioccolato?

Non c’è solo il vino. Da non perdere venerdì 17 maggio alle 17 nell’ex tribunale di San Firenze, la lezione/degustazione di Monica Meschini dedicata alla declinazione più golosa del cioccolato: sul piatto ci saranno 10 spalmabili al gusto di gianduia (le “Nutelle” artigianali e industriali, italiane e straniere). I partecipanti (l’evento è aperto anche ai bambini) eleggeranno la crema migliore.

Winetown a Firenze, eventi con il cioccolato

Sempre il cioccolato sarà il protagonista della sfida tra Piemonte e Toscana, in programma sabato 18 maggio alle 18,00 nell’ex tribunale. Si tratta di due eventi speciali a pagamento: i posti sono limitati e si può acquistare un biglietto sul sito ufficiale di WineTown.