Momoyama alla carta anche l’ultimo dell’anno e capodanno

Voglia di festeggiare il Capodanno, ma stanchi dei menù fissi. Non è così al Momoyama, dove si potrà scegliere alla carta.

Il Momoyama  combina sapori e specialità giapponesi con la tradizione culinaria mediterranea, diventando così un esempio di cucina fusion che ha reso il ristorante un punto di riferimento della ristorazione cittadina.

L’aria un po’ fighetta viene decisamente stemperata dall’informalità dei gestori e del personale. L’ambiente raffinato, ma friendly.

Il locale si trova Diladdarno, nel cuore di una Firenze ancora ricca di botteghe artigiane e di vita. Un fermo immagine che rapisce ancora.

In occasione dell’addio al 2011, prima di festeggiare in Piazza Stazione con Caparezza o con gli orchestrali per il liturgico valzer in Piazza della Signoria, Momoyama diventa un’opportunità  per una cena all’insegna dell’ottimo sushi e sashimi, tempura di polpo o crudo di branzino. Inoltre, i gestori ci assicurano alcuni colpi di scena, con piatti per ora celati dal mistero, ma che faranno la felicità degli ospiti. Su richiesta anche sushi gluten free.

Ognuno potrà ordinare liberamente dal menu. Libertà assoluta su cosa mangiare e su quanto spendere. Prenotazione doverosa (055 291840).