pizzeria biancaneve

A Firenze c’è un pizzaiolo che la sa molto lunga

Non ti è mai capitato di dimenticare di avere ospiti a cena? Se non vuoi rischiare brutte figure, ti consiglio di farti complice un pizzaiolo d’eccezione. Saprà conquistare anche i tuoi parenti.

Ordina una pizza da Biancaneve

Indovina chi viene a cena

Ore 19.23 Letto disfatto, tazzine di caffè e indumenti disseminati ovunque, libri e vecchie foto sul pavimento. Non c’è che dire, nel mio appartamento sembra che sia esplosa una bomba.

Squilla il cellulare: è zia Clotilde. Insieme a suo marito Gianni e ai suoi due pargoli di 9 e 11 anni, mi avvisa che sta arrivando a casa mia. Dice che non vede l’ora di vedermi. Ma come avrò fatto a dimenticarmene! Ho i miei zii a cena questa sera…

Ore 19.25 Un leggero senso di agitazione mi coglie. La zia mi vuole tanto bene, ma è maniaca dell’ordine ed ha dei gusti culinari molto difficili da soddisfare. Così incomincio ad ammucchiare nervosamente vestiti nell’armadio e piatti nella lavastoviglie. Devo farmi venire subito un’idea.

Apro il frigo, c’è solo una mezza cipolla. Se avesse il dono della parola sarebbe travolta dalla sua eco. Meglio ordinare una pizza, ma con Clotilde bisogna fare attenzione. I giudici di Masterchef sono degli agnellini in confronto a lei.

pizzeria firenze

Un cadeau per la Regina

Ore 19.30 E’ il momento di telefonare al mio piazzaiolo di fiducia, lui saprà cosa fare. Sto parlando di Marco, il titolare della pizzeria da asporto e a domicilio Biancaneve. Non è solo un tipo con “le mani in pasta”, è un maestro di vita. Quando tutto sembra perduto, entra in azione munito di ingegno e farina.

“Scommetto che hai ospiti a cena e te ne sei dimenticato”, mi dice sarcastico al telefono. Allora mi consiglia una pizza a metro, metà rustica e metà margherita. E visto che la zia è di appetito, ordino anche una Regina. Un omaggio raffinato per una signora: mozzarella, crema di tartufo, funghi e grana.

Ore 19.45 Zia Clotilde e famiglia varcano la soglia di casa. “Vedo che hai fatto finta di mettere a posto”. Questa è la prima cosa che mi dice. Cominciamo proprio bene.. Faccio accomodare gli ospiti e dico che ho ordinato pizza per tutti. Orario previsto di arrivo: le 20.15

Marco sempre un metro avanti agli altri

“Speriamo sia buona” è il commento laconico della zia. Ma io non la temo (si fa per dire). Marco è il titolare di Biancaneve dal 2000 ed è stato il primo a Firenze a proporre la pizza a metro. Non sono possibili imitazioni, solo citazioni. La sua pasta friabile e digeribile, a doppia lievitazione, non può tradirmi.

Ore 20.14 Puntualissima è arrivata la consegna. La pizzeria Biancaneve serve il quartiere 4 alla velocità della luce. Ma niente paura! Per il quartiere 1 e il 5 c’è Biancaneve 2 di Riccardo, il fratello minore di Marco.

Ore 20.16 E’ il momento della verità. La zia agguanta un trancio di Regina fumante. Come sottofondo musicale, ci starebbe bene la colonna sonora di uno spaghetti western di Sergio Leone. “Eccellente!” esclama. Sono salvo e la serata prosegue in allegria. Con Marco impossibile sbagliare.

Ordina una pizza da Biancaneve

Pizzeria Biancaneve

Via Franceschini 42/44 – Firenze
Tel. 055715005
Via A. Ponchielli 38/40 – Firenze
Tel 055330958
Sito web
Pagina Facebook