Firenze Dintorni

Poker verde: 4 gite a portata di piede nei dintorni di Firenze

A piedi, in auto, in bicicletta, in autobus. Nei giorni feriali e in quelli festivi, le escursioni evergreen del circondario fiorentino.

Quattro destinazioni a portata di mano e di piedi. Luoghi dove passare una giornata rilassante a contatto con la natura, immersi nel paesaggio.

Il parco di Mondeggi

A pochi chilometri dal centro di Firenze, con l’ingresso da via di Pullicciano a Bagno a Ripoli, c’è il Parco di Mondeggi, un percorso attrezzato, che offre passeggiate e splendidi panorami.

Facile da raggiungere a piedi anche arrivando a Grassina o Antella con i bus 31 e 32 e poi proseguendo a piedi, seguendo le indicazioni per Mondeggi. Una passeggiata rigenerante attraverso una stupenda campagna fatta di colline selvagge, olivi e cipressi.

Parco_di_Modeggi_Bagno_a_Ripoli

Al Parco di Mondeggi si accede senza restrizioni di giorni edorari ed è possibile scegliere tra il percorso naturalistico e quello storico. Una fitta rete di cartelli racconta la flora e la fauna, in modo da conoscere la storia e le trasformazioni di questo territorio da fattoria modello a parco naturalistico.

Così vicino a Firenze ma così piacevole in un meticciato botanico di bosco e campagna, con un reticolato di strade e stradine che regalano paesaggi colorati di ogni sfumatura possibile di verde.

Molto belle le rose selvatiche che affollano tutto il parco. Sono ben 7 le aree di sosta con panche e tavoli da picnic, per cui o seduti o sdraiati si può pranzare e volendo fare il barbecue, nell’apposita area attrezzata.

Malmantile il borgo e le campagne

Un’escursione in campagna per arrivare a Malmantile, il piccolo borgo completamente circondato da mura, ad ovest di Firenze. Molto piacevole la passeggiata dalla nuova stazione di Lastra a Signa.

In pochi chilometri a piedi passando per via del Cardio, sotto l’incantato panorama della collina di Villa Caruso di Bellosguardo, attraversando una campagna coltivata e ordinata si arriva a Malmantile. Volendo si può scegliere anche il bus 72 o 73 che portano al borgo, partendo da piazza della Federiga.

Le sue architetture sono pregiate da un punto di vista storico in quanto fu la prima città a essere completamente circondata da mura con apparato a sporgere, la cui edificazione fu guidata da Brunelleschi. L’origine del borgo è un castello medievale.

Malmantile, mura

Lo stato di conservazione è eccellente. Per fare un salto nella storia potete anche approfittare della Festa medievale che si tiene il 25 e 26 maggio e il 1 e 2 giugno. Nelle immediate vicinanze, sia andando verso Ginestra Fiorentina che tornando a Lastra a Signa, non mancano i ristoranti, le osterie, i piccoli negozi di alimentari di una volta.

Poggio Valicaia, l’ovest in collina

Arte contemporanea e natura si fondono al parco di Poggio Valicaia, adagiato sulle colline a sud ovest di Firenze, in territorio di Scandicci. Si raggiunge in auto o con una piacevole passeggiata tra i tornanti che partono da Vingone. Per i più allenati è una delle più belle escursioni da fare in bicicletta intorno a Firenze.

Un tempo era gigantesca e privata tenuta agricola, fu donata al Comune che ne fece prima un parco pubblico e nel 2003 un parco museo. Una scampagnata che diventa anche piacere dell’arte con le installazioni di artisti da tutto il mondo.

Gite fuori porta a Firenze - Parco Poggio Valicaia, Scandicci

Poggio Valicaia si presta ad ogni tipo di escursione ed escursionista con la fitta rete di sentieri, un’area picnic e il laghetto. Da non perdere l’antica oliveta, che ancora oggi produce un pregiato olio che insieme al miele, è il prodotto tipico del parco.

In questa escursione non sarete soli ma sarete accompagnati da scoiattoli, cinghiali, tassi, lepri, istrici, volpi, ricci, donnole e  rapaci notturni come civette, allocchi, barbagianni. 


Tra alberi e prati le opere di artisti accreditati come Dario Bartolini, Italo Zuffi, Maria Dompé, Paolo Staccioli, Valentino Moradei, danno a questo luogo un fascino onirico e ordinato allo stesso tempo.

Monte Morello forever

Monte Morello, ovvero l’escursione fiorentina fuori porta per antonomasia. Raggiungibile da più fronti, uno degli itinerari più rustici e autenticamente naturalistico è sicuramente quello che parte da Colonnata.

Il nome di Colonnata ricorda le colonne dell’antico acquedotto romano che portava l’acqua a Firenze dalle condotte di Monte Morello. Superato l’abitato, con la antica Chiesa di San Romolo, si arriva al suggestivo oratorio di Sant’Antonio a Collina e poi alla seicentesca Villa Fedi.

Una terrazza spettacolare su Firenze ma anche sulla piana di Prato, bella a qualunque ora del giorno e della notte.

Info

Parco e Villa di Mondeggi

Festa Medievale di Malmantile

Parco Poggio Valicaia

Photo credits: immagine di copertina, vista da vista da Monte Morello – Emanuele Ferrari; Parco di Mondeggi – www.provincia.fi.it; mura di Malmantile – Vignaccia76; Parco di Poggio Valicaia, scultura di Paolo Staccioli – Janex & Alba;