Lo spettacolo della neve dal finestrino sul treno della Faentina

Per gli amanti dell’avventura poco estrema ma tanto romantica questo week end di neve si va verso il Mugello per godersi lo spettacolo della neve. Anche senza scendere dal treno.

Treno Mugello

Da Santa Maria Novella, da Campo Marte, persino dalla Cure o da San Marco Vecchio si parte in treno scegliendo la Faentina la linea che vi porta verso il Mugello, verso Marradi e Faenza. Si viaggia in sicurezza e al caldo. Nonostante la neve abbondante la linea funziona perfettamente, magari con qualche comprensibile ritardo, lasciando Firenze per avviarsi verso il Pian del Mugnone. Incollati al finestrino, zainetto di stile invernale, macchina fotografica. Lo spettacolo della Faentina si snoda stazione dopo stazione in un paesaggio reso incantato dalle nevicate di queste ore.

Treno Mugello

Il treno non va veloce per gran parte dei tratti, per cui è possibile godere con rilassato pathos le campagne fiesolane e di Montorsoli, le case rurali di Cercina e Fontebuona e l’abitato di Vaglia che potrebbe essere una tappa se non avete molto tempo a disposizione. Un caffè in paese, le foto in mezzo alle neve, gli occhi e il cuore emozionati per il paesaggio, sempre interessante ma straordinario con la neve. Dopo Vaglia il Mugello verde diventato bianco si affaccia sempre di più attraversando Campomigliaio, San Piero a Sieve per arrivare a Borgo San Lorenzo, altra possibile tappa volendo anche per pranzo. I ristoranti aperti in paese nel week end sono molti e la cucina mugellana non si lascia spaventare da un pò di neve.

Treno Mugello

Se volete proseguire sino a Faenza vi potete godere il saliscendi verso Ronta e Marradi, tragitto lungo il quale superiamo i 400 metri e la sensazione di trovarsi in una avventura bianca ma sicura è una emozione non solo per bambini. Il paesaggio che si incontra scendendo poi verso Faenza da solo vale il viaggio. Essendo la neve la protagonista di questo viaggio scegliete dove fermarvi e se farlo durare mezz’ora, un ora o di più. I treni partono ogni due ore circa. Un modo per godersi la neve, senza il rischio della strada.