I diritti degli animali.

Gli animali hanno una base emotiva? Qualche giorno fa è stato approvato un emendamento contro l’allevamento di cani, gatti e primati in Italia destinati alla vivisezione.

Mentre la teoria secondo cui gli animali sono capaci di emozioni impegna scienziati, studiosi e ricercatori delle più diverse discipline, tutti coloro che hanno avuto la fortuna di vivere con un cane o con un gatto non hanno dubbi.

Qualche giorno fa in Italia si è fatto un grosso passo avanti con l’approvazione dell’emendamento secondo cui non sarà possibile allevare cani, gatti, primati nel territorio nazionale che siano destinati alla vivisezione o alla sperimentazione animale.
Se l’emendamento sarà difeso anche nei successivi passaggi da parlamentari e Governo, finalmente si garantirà l’implementazione dei metodi alternativi alla sperimentazione animale.

Il Trattato dell’Unione Europea ci aveva già ricordato, il 1 gennaio 2008, che gli animali sono “esseri senzienti” sancendo il diritto al benessere e al rispetto degli animali, anche quando sono destinati a diventare cibo, ma soprattutto per quelli che vengono chiamati “d’affezione”
La nuova Direttiva 2010/63 UE, pur se con qualche imperfezione, deve ora rappresentare la base su cui costruire un profondo cambiamento dello scenario nazionale e internazionale su cui gli Stati sono chiamati a riflettere e ad agire tenendo conto della crescente sensibilità dell’opinione pubblica.

Molti di noi non sanno che dal 2010 anche il nostro Codice della strada riconosce in qualche modo gli animali capaci di provare dolore e gioia e introduce il principio secondo cui anche gli animali hanno diritto al soccorso in caso di incidenti stradali.
In poche parole, la legge prevede ora che soccorrere gli animali feriti è un diritto-dovere. Quindi abbiamo l’obbligo di fermarci e assicurare un pronto intervento in caso di incidente, pena sanzione.

Vi segnaliamo un programma televisivo molto interessante dedicato agli animali con lo scopo di diffonderne la loro conoscenza e divulgarne la salvaguardia e la tutela. Protagonisti sono un gruppo di bambini, un cane mascotte e Marco Berry (BauBoy, in onda tutte le domenica alle 19:00 su Italia1)