Sabastiya la cittadina palestinese del Battista in mostra a Palazzo Medici Riccardi

L’esposizione, in programma dal 25 ottobre al 6 novembre 2011 nella Galleria di Palazzo Medici Riccardi (a ingresso libero) con tour fotografici e video.

La tomba di San Giovanni Battista, la torre ellenistica, i resti romani del tempio dedicato a Ottaviano Augusto, il foro, la basilica, il teatro, lo stadio, le mura e la strada colonnata. L’immensa ricchezza storico-artistica della cittadina palestinese di Sabastiya, l’antica Samaria, è rappresentata nella mostra fotografica Sabastiya. I frutti della storia e la memoria di Giovanni Battista”, che racconta in particolare il sito archeologico dell’antica città, localizzato nei territori palestinesi occupati.

Lo scavo archeologico promosso dalla Custodia di Terra Santa nei luoghi in cui sarebbe sepolto San Giovanni Battista è stata occasione di riscatto e di lavoro per molti palestinesi e di rilancio del territorio. E ora torna a essere una meta dei pellegrinaggi. All’apertura della mostra è stato proiettato il video messaggio dell’Architetto Osama Hamdan, responsabile degli scavi, ed è stato letto un toccante messaggio di Adly Yaish, Sindaco di Nablus, con cui la Provincia di Firenze è gemellata da più di dieci anni.

Per scoprire che la Palestina non è solo guerra e occupazione ma anche storia, archeologia, religione, turismo.