Leggere per non dimenticare XVII: tra gli ospiti Roberto Vecchioni e Sergio Staino

Dal 5 ottobre al 26 maggio dell’anno prossimo 48 incontri letterari alla biblioteca delle Oblate.

Gli incontri

La stagione 2011/2012 di “Leggere per non dimenticare” prevede ben 48 appuntamenti, che si terranno alla Biblioteca delle Oblate in via dell’Oriuolo. Durante gli incontri, tutti gratuiti, gli autori parleranno delle loro opere concentrandosi sul filo conduttore della manifestazione, che quest’anno è “il disincanto”. Tra gli ospiti previsiti saranno presenti Ezio Mauro (direttore di Repubblica), Roberto Vecchioni, Sergio Staino e Vannino Chiti.

Il disincanto

Parafrasando le parole di Anna Benedetti, organizzatrice della manifestazione giunta alla diciassettesima edizione, il disincanto è il passaggio dall’illusione alla realtà, un passaggio a senso unico che può certamente abbattere l’animo di chi lo attraversa, ma che contemporaneamente offre il dono prezioso di uno sguardo più consapevole sulle cose del mondo.

Paolo Rossi: “Mangiare. Bisogno, desiderio, ossessione”

Il primo appuntamento è per il 5 ottobre alle 17:30 con Paolo Rossi, professore di storia all’Università di Firenze. Il suo libro “Mangiare. Bisogno, desiderio, ossessione” affronta con l’atteggiamento rigoroso dello storico il tema del cibo.

L’argomento è estremamente attuale, basti pensare a come dal dopoguerra ad oggi si siano diffusi approcci sempre più estremi al mondo dell’alimentazione, portando come conseguenze un’estrema diffusione dell’obesità da un lato, e il dramma dell’anoressia dall’altro.
Il libro affronta questi e numerosissimi altri aspetti, mettendoci in guardia dalla facile e nostalgica illusione che vede il cibo “di una volta” come il migliore in assoluto, mito ampiamente sfatato dagli studi a riguardo.

(Photo credits)