Pier Niccolò Belardi, stazione Santa Maria Novella

Pier Niccolò Berardi, l’architetto simbolo della Firenze del ‘900

Conosci uno dei più grandi architetti fiorentini del Novecento? Dal 18 ottobre al 1 dicembre le Sale Medicee e la Limonaia di Palazzo Medici Riccardi ospitano la prima retrospettiva mai dedicata a Pier Niccolò Berardi.

Architetto e pittore fiorentino, Berardi – classe 1904 – è stato un personaggio che a Firenze (e non solo) ha lasciato il segno. Siamo nel bel mezzo del Razionalismo architettonico italiano e Firenze assiste alla nascita della Stazione Santa Maria Novella.

Una struttura che sì, ha fatto e continua a far parlare di sé dividendo gli intellettuali. Ma che ancora oggi rappresenta uno dei simboli del modernismo architettonico.

Berardi questo stile l’ha reinterpretato secondo la sua personalissima visione, sposando l’idea che l’architettura dovesse dialogare con la natura circostante. Non a caso l’intento della mostra (in cui sarà possibile ammirare per la prima volta i lavori dell’artista) è quello di far luce, ancora una volta, su un uomo che ha fatto dell’architettura “ecologica” – sempre più ricercata dal grande pubblico – il suo cavallo di battaglia.Pier Niccolò Berardi, stazione Santa Maria Novella

Ad anticipare l’opera architettonica di Pier Niccolò Berardi – che lo vede realizzare strutture come il Museo Richard Ginori di Doccia o complessi edifici nobili e residenziali – è la fotografia. Attraverso la pellicola l’artista fiorentino dà vita a quelle architetture che definisce “spontanee”. Case coloniche senza tempo che sintetizzano la ricerca di Berardi di una razionale e funzionale distribuzione dello spazio.

Da qui il desiderio incessante di far emergere il rapporto tra l’individuo e l’ambiente che lo circonda. Rapporto che Berardi coglie pienamente quando inizia a dedicarsi agli incarichi di architettura pubblica. La dimora da una parte, l’uomo dall’altra: uno straordinario e appassionato binomio che animerà molti dei suoi capolavori.

Non so se ne eri al corrente, ma anche le ville di personaggi illustri come Riccardo Muti e Indro Montanelli sono opera sua. Gioielli prestigiosi che soverchiano l’immagine di Pier Niccolò Berardi che aveva sempre preferito la pratica costante dell’architettura alla filosofia elitaria dello spazio della borghesia laica e illuminata in cui si è comunque imbattuto.

Pier Niccolò Berardi. Architetto e pittore.
18 ottobre – 1 dicembre

Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 3 – Sale Medicee e Limonaia
Orario 9-18, chiuso il mercoledì

Photo credit: oinonio (cover)