Lewis Floyd Henry live alla Flog (e in Piazza della Repubblica) il 10 dicembre

In occasione dell’attesa finalissima del Rock Contest di Controradio alla Flog, si esibirà – in apertura – uno dei nuovi talenti di spicco del panorama alternative internazionale.

Si tratta dell’inglese Lewis Floyd Henry: un cantore di strada, un bluesman on the road e molto altro. Il one man-band suonerà anche sotto i portici di Piazza della Repubblica sabato pomeriggio (dalle ore 16.30 circa). Improvvisando, come d’abitudine e d’animo.

Un fenomeno atipico e, al tempo stesso, tradizionale dell’universo rock. Incensato da gran parte della critica di settore d’oltremanica, Henry è – sopratutto – un vero artista di strada. Salito alla ribalta grazie al suo LP di debutto: One Man&His 30W Pram. Disco anomalo, a tratti esplosivo, contaminato fra blues, rock, country, motown e folk.

Una colonna sonora del mondo globale, scrutando romanticamente indietro nel tempo. Un’esperienza, un viaggio dai colori molteplici. Un’opera godibilissima che pare uscire dal delta del Mississippi, con echi di Hendrix e Ben Harper; composta da un orecchiante attento alla grande tradizione black americana ed aperto a 360 gradi sui generi contemporanei.

Lewis assorbe e ri-elabora. Personalizza: dando sempre energia e quel tocco di vintage nel suono, che rende il tutto appiccicoso ed attraente. Sorpresa folk, quanto mai piacevole, sotto l’albero.

Un performer d’eccezione, pronto a dimostrare – sulla strada – che il blues è il suono dell’anima. Per essere ricchi dentro. Eccome.