Emotivi Anonimi. Una favola dolce ma non stucchevole

Fra i vari film di Natale usciti negli ultimi giorni c’è anche una piccola commedia francese di una tenerezza rara: Emotivi Anonimi.

Dal 23 dicembre è nelle sale questa storia d’amore delicata e divertente. A renderla particolare sono i due protagonisti, che hanno grosse difficoltà nelle relazioni a causa della loro timidezza patologica.

Angélique (Isabelle Carré), cioccolataia, viene assunta da una fabbrica di cioccolato, diretta dal temuto Jean-René (Benoît Poelvoorde).

Isabelle Carré è la bella ma impacciata Angélique

A Causa di un fraintendimento fra i due, la donna assume il ruolo di rappresentante della fabbrica e dovrà combattere la sua grave timidezza cercando di vendere i prodotti ai negozianti.

Anche lo schivo direttore in realtà dietro la sua rigidezza nasconde grossi problemi nelle relazioni sociali, soprattutto con le donne, da cui è spaventato. Riusciranno insieme a superare i propri limiti e a vivere felici e contenti?

La commedia di Jean-Pierre Améris arriva dritta al cuore con leggerezza, un film delicato che riprende il legame fra l’amore e il cioccolato (come già era successo in passato in Chocolat, dove Juliette Binoche seduceva lo zingaro Johnny Depp a forza di cioccolatini).

Un film senza troppe pretese che grazie alla bravura dei due protagonisti e alla colonna sonora diventa una piacevole favola da guardare durante le feste, sicuramente un’ottima alternativa ai soliti cine-panettoni.

Bonus: Angus & Julia Stone – Big Jet Plane, un assaggio della colonna sonora.