99 Posse. Tornano i Cattivi Guagliuni

A dieci anni dall’ultimo disco la posse più famosa d’Italia torna con “Cattivi Guagliuni”. Ed è un ritorno in grande stile, con la rabbia e la vena dissacrante di sempre.

Giovedì 27 Ottobre presentano la loro ultima fatica alla Fnac di Firenze.

Quindici tracks ad alto tasso di energia. Dall’underground con furore, ‘O Zulù e soci non risparmiano nessuno, offrendo un ritratto graffiante dello stivale attraverso il consueto  mix di generi al quale ci hanno abituati.

Manca Meg, assente anche alla grande reunion partenopea di due anni fa e ormai solista all’avanguardia (già nel 2009 ha presentato psycodeliceShow V.2 , un concerto interamente suonato da iPhone, poi bissato dal SummerPad tour del 2010).

Non mancano però featuring d’eccezione, Caparezza su tutti.

Nel video il singolo che dà il nome all’album, con Abel Ferrara a dirigere il videoclip a tinte forti che denuncia la situazione delle carceri nostrane.

I 99 Posse sanno di cosa parlano, avendo collezionato negli anni critiche politiche e accuse di incitamento alla violenza e all’uso di droga.

Uno spettro, quest’ultimo, che li ha toccati da vicino; se Luca Persico (‘O Zulù) ha confessato di aver rischiato la pelle per il crack, il bassista Massimo Jovine è stato arrestato per possesso di eroina nel Settembre scorso.

Sono tornati, però. E sono arrabbiati.

Giovedì 27 Ottobre presentano la loro ultima fatica alla Fnac di Firenze