45 anni e sentirsi Jovanotti.

Il nome d’arte scelto  doveva essere Joe Vanotti ma il tipografo a cui aveva commissionato una locandina per una serata commise un errore: anziché scrivere Joe Vanotti scrisse Jovanotti.

Il  resto è storia.

Compie oggi 45 anni il rapper – cantautore – showman  Lorenzo Cherubini, in arte, appunto, Jovanotti.

Chi non ha mai cantato a squarciagola pezzi di musica italiana degli anni ’90 come “Ciao mamma”, “L’ombelico del mondo” o “Bella”? Chi non ha mai dedicato alla propria dolce metà “A te”, “Fango”, “Ti sposerò”, passando per “Le tasche piene di sassi” (hit ascoltatissima dell’ultimo album), “Come musica”, “Mi fido di te”, e tantissime altre ancora?

Coloro che il 2 e 3 maggio sono mancati al Nelson Mandela Forum non si disperino. Il Jova nazionale tornerà a Firenze il 3 e il 4 dicembre. Stesso posto, stessa ora. Unica cosa da portare: tanta voglia di ballare sulle note colorate di uno degli artisti senza dubbio più genuini della scena musicale odierna.