3 appuntamenti in jazz al Bargello

Ritorna la musica jazz al Bargello. Anche a settembre potrò godermi tre concerti nel cortile del mio museo preferito a Firenze.

Tre eventi da non perdere per chi ama il jazz, immersi in una delle cornici più suggestive di tutta la città. Vi racconto il programma di Jazz al Bargello 2013, l’appuntamento di settembre per gli appassionati di un genere senza età.

Domenica 8 settembre 

Quando ho saputo che Danilo Rea, già ascoltato in piano solo qualche anno fa, sarebbe arrivato a Firenze per un concerto con Paolo Damiani, ho pensato subito a Roma. Mi domanderete perché. Beh, facile. Rea al piano e Damiani al violoncello (con Martux_m all’elettronica) riproporranno al Museo del Bargello il concerto che si tenne un paio d’anni fa su una magnifica terrazza romana (in quell’occasione a favore di Emergency).

Solo le foto di quell’evento mi fanno ancora venire i brividi. Ne è stato fatto un DVD Sotto il cielo di Roma e un CD Silence. Cohen, Dylan, De Andrè e Beatles, un repertorio ampio per tre musicisti che viaggiano su nuovi percorsi dalle sonorità inedite. Per gli appassionati di jazz, pop ed elettronica. Da non perdere!

jazz al bargello

Martedì 10 settembre

Sono molto curiosa di ascoltare finalmente live in occasione del Jazz al Bargello questo gigante della musica americana. Ralph Towner è un chitarrista (principalmente) ma suona anche piano e tromba. Ha alle spalle una carriera trentennale, spesa tra New York e l’Europa, ricca di collaborazioni importanti, tra le quali Gary Burton, John Abercrombie, Gary Peacock.

In Italia, dove vive da un po’, ha realizzato un progetto Chiaroscuro (2009) con Paolo Fresu. Insomma, pare che ci siano tutti gli ingredienti per un concerto che potrebbe lasciare un segno.

Mercoledì 18 settembre

Ho avuto occasione di intervistare Roberto Gatto a San Giovanni Valdarno. Gatto vive tra New York e Roma e mi ha parlato di quanto sia diverso oggi lo scenario musicale tra queste due realtà. Lo definirei un artista generoso e innovatore. In particolare, mi ha davvero colpito la sua passione per l’insegnamento e la formazione dei giovani musicisti.

E proprio al Bargello, come batterista e leader band, si esibirà con due suoi allievi d’eccezione, il talentuosissimo Alessandro Lanzoni (piano) e Luca Fattorini (contrabbasso). I tre si sono incontrati a Siena Jazz, la più prestigiosa accademia jazzistica italiana, e sembra si siano piaciuti molto. E a me piacerà di sicuro riascoltare il suo sound e stringergli nuovamente la mano.

Jazz al Bargello
Cortile del Bargello
Via del Proconsolo, 4 Firenze
Info tel. 055/240397

Credits foto: Francesco Soville (cover); eyeshotjazz.com (immagine interna).