Firenze-Copenaghen: La Scena Muta augura buon Natale alla città di Firenze con un singolo collettivo

Oltre 30 musicisti coinvolti di 20 diverse band e tanti solisti. La canzone sarà eseguita dal vivo alla Pergola il 22 dicembre durante il concerto di Ginevra Di Marco

 

Mai successo, nemmeno nei mitici Ottanta, l’età dorata del Rinascimento Rock fiorentino, che tanti musicisti che vivono e suonano in città si mettessero insieme e unissero le forze per registrare un brano; mai successo soprattutto che pensassero di farlo come regalo natalizio a Firenze, un omaggio alla vitalità che piano piano riprende possesso anche grazie alla musica delle strade e delle piazze.

Tutto questo è avvenuto grazie a La Scena Muta, il collettivo nato nel 2010 da Azzonzo allo scopo di promuovere e coordinare le attività di numerosi giovani artisti, in massima parte musicisti: il singolo e il video Firenze-Copenaghen sono frutto esclusivo di tutti gli elementi che si riconoscono in questa sigla, nata ufficialmente nel febbraio 2011 dopo un processo partecipativo durato quasi due anni, che ha sviluppato una propria innovativa modalità di risolvere i mille problemi della creatività giovanile.

Tutto nasce da una provocazione di Riccardo Ventrella, mente creativa della Pergola e musicista anch’egli, da sempre colto dalla sindrome di Bob Geldof: perché non pensare a un grande singolo natalizio de La Scena Muta ?

Provocazione subito raccolta e condensata in un brano pop-folk accattivante (buttato giù da Lorenzo Ugolini voce dei Martinicca Boison e poi arrangiato dal collettivo) che nulla ha da spartire con i soliti sing- along natalizi. È la storia di due ragazzi non proprio di Firenze, ma delle vicinanze (sposini di Rignano, si puntualizza con una riconoscibile strizzatina d’occhio), che sono incerti sulla meta del viaggio di Natale: meglio il caldo del Marocco, o il freddo della Danimarca ?

Scarica l’mp3!