Sabato 17 settembre – Il Circo Nero a Firenze

In alto i calici, il CIRCO NERO torna in città. Precisamente, Sabato 17 Settembre nella splendida cornice del Castel di Poggio Vincigliata (Fiesole) ne succederanno delle belle.

L’evento

Dopo l’ennesimo successo ottenuto nella location estiva delle Spiagge Bianche di Rosignano-Solvay (che ha visto ballare in costume da bagno e travestimenti dark migliaia di giovani), la collaudata formula del Circo Nero, il “circo della Musica e delle Passioni che urlano dentro”, sbanca Firenze (l’evento è sold out da tempo).

Stavolta i costumi saranno diversi, per dare alla festa un’impronta inedita a partire dal colore: tutti i figuranti e gli invitati sono infatti tenuti a (tra)vestirsi in bianco. Non obbligatorio il total white ma rigidamente in stile Circo Nero, questo sì. Ricordando che il sorriso è comunque il miglior accessorio possibile, il riso sarà un elemento fondamentale della serata:

Il (lieto) evento infatti è intitolato “Il matrimonio della Donna Cannone”.

Il programma

Arrivo degli sposi (i nomi dei quali saranno tenuti nascosti fino all’ultimo per mantenere un ulteriore velo di mistero): ore 22:30. Inizio cerimonia: ore 23:00. Le danze, a partire dalle 23:30 saranno come al solito sensuali, decadenti, erotiche, perverse, spettacolari e ricche di eccessi grazie alle scenografie, i costumi, lo spettacolo dello staff ed il rinomato beat dei maestri di cerimonia DJ Simone Sassoli, The Mario & Claudio Lari. Un party “esclusivo” riservato a 1000 invitati.
Il Castello verrà sfruttato nella sua totalità, ovviamente l’eventuale pioggia renderà le nozze bagnate ma comunque fortunate e divertenti nelle sole stanze interne.

Servizi per gli ospiti

L’organizzazione ha messo in piedi un servizio navetta gratuito di andata e ritorno con partenza ogni 15 minuti dal Centro Tecnico di Coverciano (Viale Aldo Palazzeschi/angolo Via della Torre) con inizio alle 21:45 e predisposto il parcheggio del Castello dove viene suggerito di lasciare la macchina (250 posti auto, aperto dalle 21:30).

Cos’è il Circo Nero

L’idea del Circo Nero nasce nel 2006 dalla passione dei tre soci per le cose stravaganti, eccentriche ed ispirate al Circo americano degli anni ’30 – talvolta impreziosito e reso più intrigante da rimandi stilistici degli 80s.
Cogliendo lo spunto offerto da libri come “Acqua agli elefanti” (Sara Gruen) o da film del passato come “Freaks” (Tods Browning, 1932), pervasi da atmosfere romantiche nel vero (ed ormai quasi perduto) senso del termine, volti alla tolleranza ed all’amore per la diversità, è nato uno degli eventi di più trasversale successo dei giorni nostri.

L’esaltazione della “follia” – intesa come elevazione dalla massa – si compie saltellando tra una nota e l’altra in una house dalle atmosfere dark di un tempo ormai andato, dove l’attrattiva sono i sentimenti e i protagonisti diventano i cosiddetti “fenomeni da baraccone”, bistrattati da un circo crudele che tiene in gabbia gli animali e ferisce al cuore le persone: qui vince l’amore, per una volta.
E lo fa nella sua forma più spettacolare.

Ci sono cose che si possono immaginare, altre che si lasciano sognare. Il Circo Nero è tra queste, ma è anche tra le belle cose di Firenze che possiamo vivere.