4 modi per vedere gli animali a Firenze e dintorni

Per un pomeriggio bestiale non è necessario macinare tanti chilometri: a Firenze o a due passi dalla città ecco le mete per andare alla scoperta di animali insoliti insieme ai bambini.

Basta un breve viaggio in macchina per regalare esotiche emozioni anche ai più piccoli. Vicino Firenze ci sono tante altre opportunità per vedere dal vivo animali più o meno feroci, ma che sicuramente non rientrano nella quotidianità dei piccoli fiorentini.

L’oasi WWF di Focognano

Anatre, alzavole, germani, fischioni, marzaiole, codoni e con un po’ di fortuna anche rare morette tabaccate. Sono solo alcune fra le specie che si possono ammirare durante una visita all’oasi WWF di Focognano, importante zona di sosta per gli uccelli e microambiente fondamentale per la conservazione degli anfibi.

Nell’area, che si estende per circa 65 ettari nel comune di Campi Bisenzio, si possono avvistare anche aironi, uccelli acquatici e rapaci, sia notturni sia diurni. Capita che passino di qua anche cicogne bianche e fenicotteri.

WWF Stagni di Focognano, oasi dove vedere gli animali a Firenze e dintorni

Da segnalare fra gli anfibi la presenza del rospo smeraldino, della raganella, del tritone crestato e di quello punteggiato; fra i rettili il biacco, la natrice e il ramarro. All’interno dell’oasi vengono fatte anche visite guidate.

Il Centro di scienze naturali di Galceti

Li chiamano i loro “ospiti” e ce ne’è davvero per tutti i gusti. Dal pavone all’iguana, dal pitone reale al boa constrictor, fino al falso corallo per gli amanti dei rettili; dal gufo reale indiano al calopsitta, dal cervo al daino per sentirsi in montagna.

Si trovano tutti al Centro di scienze naturali di Galceti, nel comune di Prato, che comprende anche una biblioteca e un centro di documentazione. Il parco e il museo sono aperti al pubblico dal mercoledì alla domenica, sia di mattina che di pomeriggio.

Fuori porta: lo zoo di Pistoia

Mammiferi, anfibi e invertebrati, rettili e uccelli.  Dalla giraffa all’ippopotamo, dall’orso al lupo, passando per linci, cammelli, renne e tigri, solo per citarne alcuni. Il giardino zoologico di Pistoia, conosciuto ai più semplicemente come Zoo di Pistoia, è la meta tradizionale in Toscana e ha recentemente inaugurato tante attività dedicate ai più piccoli.

Giardino zoologico di Pistoia, Zoo di Pistoia, dove vedere gli animali vicino a Firenze

Il laboratorio della biodiversità, pensato per i bambini dai 5 agli 11 anni, prevede giochi per imparare, incontri ravvicinati con furetto e conigli, rilevazioni con calchi in gesso delle impronte degli animali e altro ancora. Lo zoo è aperto tutti i giorni.

E senza allontanarsi troppo

Non tutti ci fanno caso, ma a Firenze c’è un’area naturalistica in piccolo, a due passi dalle strade che conosciamo. Basta una passeggiata comoda comoda, senza allontanarsi dalla città.

Arno, animali a Firenze

Seguendo il corso dell’Arno nella zona del parco dell’Argingrosso (vicino a Ponte all’Indiano) è possibile osservare aironi cenerini, anatre, gabbiani e perfino qualche elegante cigno. Molti volatili frequentano infatti le sponde del fiume in diversi periodi dell’anno. Ma attenzione, meglio fare silenzio: rischiate di perdervi uno spettacolo bestiale.